Trattamento delle acque reflue industriali

Rispetto delle normative di tutela ambientale e ottimizzazione dei costi di trattamento delle acque reflue industriali

L'acqua è un elemento basilare in molti processi industriali, perciò è del tutto normale che le industrie producano acque reflue. Il problema, per le aziende, è che le acque reflue devono essere trattate prima di essere scaricate nella rete fognaria o in un bacino idrico naturale. Perché lo scarico nella rete fognaria avvenga in condizioni di sicurezza, occorre garantire che né il personale né l'impianto di trattamento possano essere danneggiati dalle acque reflue. Per ottemperare alle norme vigenti, il trattamento deve essere particolarmente scrupoloso se l'effluente viene scaricato nell'ambiente.

La nostra offerta

Uno dei metodi per ottimizzare il trattamento delle acque industriali consiste nel reimpiegarle in altri processi. Se l'acqua non può più essere utilizzata è possibile sottoporla a vari processi di trattamento, ad esempio mediante aerazione o precipitazione, che a loro volta possono essere ottimizzati a livello di consumo di energia e di sostanze chimiche. Un altro aspetto problematico è il trattamento dei fanghi. In questo caso, l'obiettivo è quello di ridurre la quantità di fango per abbattere i costi di smaltimento o per produrre biogas in un digestore.

  • Riutilizzo dell'acqua

  • Trattamento biologico

  • Trattamento dei fanghi

  • Processi anaerobici

Scoprite di più sul trattamento delle acque reflue industriali

Trattamento delle acque reflue industriali ©Endress+Hauser
Filtrazione a membrana ©Endress+Hauser
Trattamento biologico delle acque reflue ©Endress+Hauser
Ispessimento dei fanghi ©Endress+Hauser
Digestione dei fanghi ©Endress+Hauser

Processi di trattamento delle acque reflue industriali

Filtrazione a membrana

Riutilizzo delle acque reflue

Il riutilizzo o il riciclo delle acque reflue offrono il duplice vantaggio di ridurre il fabbisogno d'acqua e di abbattere i costi di scarico delle acque reflue. Tuttavia, perché le acque reflue possano essere reimpiegate in condizioni di sicurezza come acque industriali, devono essere opportunamente trattate in funzione del loro utilizzo futuro. Questo trattamento può prevedere processi di flottazione, sedimentazione e filtrazione. Per evitare il danneggiamento dei filtri è importante considerare una serie di parametri, tra cui la pressione, la qualità e la portata delle acque in ingresso.

Controllo dell'aerazione

Trattamento biologico

Il trattamento biologico delle acque reflue è particolarmente utile per le acque reflue con un elevato carico organico. Tra i numerosi parametri essenziali per un trattamento biologico efficace vi è il contenuto di ammoniaca, di nitrati e di ossigeno. Endress+Hauser offre un'ampia gamma di analizzatori e sensori basati su diversi principi e tecniche di misura, quali la colorimetria, l'amperometria o il controllo ottico. Offriamo inoltre una soluzione automatica che può ridurre fino al 30% il consumo di energia del processo di aerazione.

Trattamento dei fanghi

Trattamento dei fanghi

Per ridurre il più possibile i costi di smaltimento dei fanghi, la quantità di fango viene ridotta con tecniche di addensamento o di disidratazione. L'efficienza di questi processi dipende dalle caratteristiche di deposito dei fanghi. In molti casi vengono aggiunte sostanze condizionanti (polimeri, latte di calce). Un controllo del dosaggio proporzionale alla portata è un primo passaggio importante per ottimizzare il consumo di sostanze chimiche. Una strategia più avanzata consiste nel misurare i solidi sospesi nel fango, in base alla misura della densità o dei solidi sospesi, e di regolare il dosaggio delle sostanze chimiche di conseguenza.

Digestione dei fanghi

Digestione anaerobica

La digestione anaerobica è un processo di pre-trattamento usato per le acque reflue con elevato carico COD, una condizione tipica per gli impianti di lavorazione alimentare o per l'industria cartaria. La parte principale del carico organico viene convertita in biogas. Il prodotto in uscita deve essere sottoposto a un trattamento biologico del tipo descritto in precedenza prima di essere scaricato. Per poter monitorare accuratamente il processo e ottimizzarne l'esecuzione è necessario un controllo di base, che può prevedere ad esempio la misura del carico d'ingresso, del livello, della temperatura, del pH/redox e della produzione di biogas.

Scoprite la nostra gamma di prodotti

Scoprite la nostra gamma di prodotti

Vantaggi

Grazie a oltre 60 anni di esperienza a fianco dei nostri clienti nel settore delle acque e delle acque reflue, abbiamo sviluppato un ampio portfolio di tecnologie di misura, soluzioni di automazione e offerte di servizi in risposta alle loro problematiche. Le nostre soluzioni offrono una risposta sia alle difficoltà specifiche associate all'ottimizzazione dei costi, sia all'esigenza di una qualità dell'effluente che rispetti le norme in materia ambientale.


  • 30%

    dei costi di energia associati all'aerazione possono essere risparmiati con un controllo più accurato del processo

  • 20%

    di potenziale riduzione dei costi delle sostanze chimiche impiegate nel condizionamento dei fanghi

  • 250.000

    sensori analitici digitali installati in tutto il mondo