Per avviare la ricerca, digitare almeno 2 caratteri.

Lutto per Klaus Riemenschneider

L'ex presidente del Consiglio di Sorveglianza di Endress+Hauser ci ha lasciato

Il Gruppo Endress+Hauser piange la morte di Klaus Riemenschneider. Il presidente del Consiglio di Sorveglianza, da lungo tempo presidente, è deceduto all'età di 77 anni. Ha iniziato la sua carriera presso Endress+Hauser nel 1971 a Maulburg, in Germania, come giovane business manager nel settore delle ricerche di mercato. In seguito è passato all'area finanziaria e ha contribuito alla costituzione della holding svizzera. Nel 1979 è diventato direttore finanziario del Gruppo e nel 2001 ha assunto la responsabilità globale delle risorse umane.

In qualità di braccio destro e confidente del fondatore dell'azienda Georg H Endress, Klaus Riemenschneider ha svolto per molti decenni un ruolo decisivo nello sviluppo dell'azienda. Ha influenzato il corso strategico ed è considerato l'architetto della moderna struttura del Gruppo. È stato coach e mentore di generazioni di manager di Endress+Hauser.

Klaus Riemenschneider godeva di un'ottima reputazione all'interno dell'azienda e si è guadagnato la fiducia della famiglia di azionisti. Quando nel 2002 il Gruppo ha istituito un Consiglio di Sorveglianza a fianco del Consiglio di Amministrazione, Klaus Riemenschneider è stato nominato presidente, carica che ha mantenuto fino alla fine del 2013. Per tre decenni è stato anche coinvolto nella Fondazione Georg H Endress, di cui è stato presidente fino alla fine. Qui ha sostenuto le università della regione e la cooperazione transfrontaliera.

Klaus Riemenschneider (1943–2020) ©Endress+Hauser

Klaus Riemenschneider (1943–2020)

Contatti